lunedì 25 ottobre 2010

4 commenti:

Colei che... ha detto...

Ahah! Che bello vivere lontatno dei tele-giornali italiani! :P

Ciao!

essedesign ha detto...

ahah, bellissimo, "un ex vittima dell'omicida" evvai con l'inno alla gioia!

p.s. oh è ricominciato il giochino americano della palla arancione, che mi dici quest'anno? gli italiani?

e l'ex 23? come si comporteranno?

Miau ha detto...

colei: eh. Non so come vanno le cose dalle tue parti, ma qui - come ben saprai - un buon delitto è, mediaticamente parlando, come il maiale: non si butta via niente...

esse: dunque, per i nostri penso più o meno le cose standard che si leggono in giro. Bargnani lo vedrei bene, ma deve *pretendere* che gli passino la palla arancione nei momenti chiave, cosa che non è affatto scontata.
Il Gallo, se resta, può fare un gran balzo, ma devono smetterla di usarlo solo come macchina da 3.
Belinelli ha finalmente una situazione in cui può emergere, ora sta tutto nella sua testa, e anche un po' nella ciorta (si dice così, vero? ;) ).
L'ex 23 mi sta ufficialmente sulle balle, spero che perda. :D
Tu che pensi? :)

essedesign ha detto...

uè, sisi, ci vuole la ciorta, è così che si dice :)

d'accordo su tutto, ma ieri ho visto stoudemire troppo, troppo individualista, e poche palle per l'italiano, mentre l'altro italiano l'ho visto bene, molto bene.

LeBron è insopportabile, mi ha fatto tifare per i verdi di boston l'altra sera, oh e io sono californiano come sai :)