lunedì 21 marzo 2011



[Nota di carattere vagamente estetico: dopo mesi e mesi, ho visto un film "recente", "Il Discorso del Re". Non sono sicuro di avere capito come abbia potuto vincere l'Oscar un flm così comodamente adagiato su tutti i cliché delle storie basate sul rapporto maestro-allievo, anche se il fatto che l'abbia vinto un film che avrebbe potuto essere girato in qualsiasi altro decennio passato, praticamente senza cambiare un fotogramma, è una cosa che nel 2011 trovo in qualche modo rassicurante.
Però sono sicuro che l'ambiente in cui esercita il logopedista è semplicemente fantastico e, quello sì, vale l'oscar. E' il genere di ambiente in cui vorrei trovarmi con una macchina fotografica e un sacco di tempo a disposizione.]

2 commenti:

Colei che... ha detto...

Eheh... sabato ho visto una commedia nera a teatro, la protagonista era una donna che uccideva il marito perche' lui continuava a dirle che che era meravigliosa in ogni cosa che faceva, e a giudicarla completamente diversa da quello che era in realta'... :P

Miau ha detto...

In effetti sono cose che possono segnarti. :)

(Che commedia era?)

Ciao e grazie per il passaggio! :)